martedì, maggio 05, 2009

Tutti possono

Quest'immagine più di tutte mi attrae.
E' come se ora,
per la prima volta,
potessi chiudere gli occhi e vedere un pezzo
di futuro.

Spogliata di tutto,
fra gelide mura.

Io che così orgogliosa del mio essere
sfilo fra nessuno che possa capire
per andare dove è giusto che sia.

E potranno probabilmente mutare
parzialmente il mio essere,
piegare le mie ali
coprire le mie cicatrici.

Ma ci saranno sempre.
Comunque.

E non è odio verso gli altri.
E non è odio verso me stessa.

E' il Dono superiore
che non posso restituire
perchè intrinseco nel mio essere.


Altimenti, state tranquilli, l'avrei fatto.

La Dannazione Unica
di un essere che prima era Luce
e che poi abbracciò le Tenebre
ma questa volta non per scelta,
non per infierire contro il Bene,
ma perché in quel mondo solitario
ha capito che si può vivere
e si può "sentire" e non dormire
come tutti gli altri.

Questo oggi per sussurrare un piccolo segreto:

"Tutti possono, solo che nessuno lo vuole."

8 commenti:

ilaria ha detto...

Volere e' potere..sempre :)

mIsi@Mistriani ha detto...

...di doni che non si possono restituire..e di un'empatia che a volte impedisce di infierire dove si dovrebbe.Un'empatia che porta a comprendere a pochi minuti dall'odiare.Un'empatia che finisce per ferire,chi la prova.

[e io questo dono,forse l'unico che ho,vorrei davvero restituirlo]

tutti possono[dici] ...tutti possono,ma non le stesse cose.e chi puo',non vuole

[è un vicolo cieco?o è solo buio,prima che torni il giorno?]

Veggie ha detto...

Grazie mille per queste tue parole, passano così tanta forza...!!!
Hai perfettamente ragione, tutto possono ma poi sono davvero pochi quelli che vogliono... Chissà, forse per paura di fallire... o forse, più probabilmente, per paura di riuscire...

Silvia... ha detto...

...tutti possono, solo che gli eletti lo vogliono.....

ti abbraccio in un respiro e in un sorriso poichè l'anima vola e son felice.....

Favoliamo ha detto...

Che grande verità,assoluta, tutti possono,ma nessuno lo vuole.

Squilibrato ha detto...

L'oscurità è un luogo vissuto, spesso ci si sta a proprio agio. Ma non per paura della luce, ma per non esserne distratti. Intanto la luce c'è e ci sarà.

Il dono non devi restituirlo. Devi sapere che è impossibile abituarvi ed accettare.

Non è fantastico?

lillo ha detto...

io invece dico che molti vogliono ma non tutti possono, e magari chi può, a volte, nemmeno vorrebbe... per riagganciarci anche al post precedente...

io personalmente voglio più soldi più sesso e magari anche più amore, ma siccome è chiedere troppo, mi accontenterei dei primi due... dopotutto senza il terzo si scrive anche meglio...

lillo ha detto...

davvero sembro così amaro? non credevo...

però di cercare, sì, cerco sempre, sotto la pelle, sotto il legno della scrivania, dietro i muri delle stanze...