giovedì, maggio 21, 2009

... Silenzio ...

. I . M . P . E . R . T . U . R . B . A . B . I . L . E .

... Silenzio ...

D . I . L . A . N . I . A . N . T . E .

... Silenzio ...

A . S . S . O . L . U . T . O.

L'ho voluto io.
Cosa mi aspettavo?

... Silenzio ...


Ti prego, sparisci e il mio Cuore lentamente proverà a battere ancora,
magari un altro ritmo, magari in un'altra vita.
Quello che mi dai non mi basta.
Non voglio uno stillicidio.
Preferisco morire.

Ora.

7 commenti:

jasmine ha detto...

Silenzio dilaniante...lo conosco e fa'male... Ma morire no,mai... Dammi un bacio dolcissima Asha e stringiti a me.

Lorenzo ha detto...

enjoy the silence

hampjurt ha detto...

che il silenzio sia più assordante di un boato è cosa nota
meno lo è che vogliamo sentirci morire un po' alla volta perché ci piace
poesia, amore, musica
è tutto quello che hai dentro
che non ti permette di andartene

Favoliamo ha detto...

Ci sono silenzi che sono pieni di parole,che il vento trasporta alle nostre orecchie e ci fa rimanere in attesa,in contemplazione,in rispettosa comprensione.E dentro questi silenzi si riscopre di non avere mai staccato.
Ce ne sono altri che sembrano ingiustificabili,che ci fanno pensare e alla fine rendere conto che a cantare a volte si è da soli e ci si ritrova a specchiarsi con dubbi,che non hanno risposta neanche nel vento che non è capace di fare monologhi e neanche assoli.
Morire si,ma sempre per rinascere,perchè è l'unica maniera di avere un varco a due andate.

mIsi@Mistriani ha detto...

ti abbraccio stretta

che lo conosco quel silenzio.quell'attenzione a non sfiorarsi nemmeno.quel"quello che mi dai non mi basta"

..ti abbraccio..

ashasysley ha detto...

Jasmine ... Jasmine ... Ultimo spiraglio di Luce nel mio cuore.

giardigno65 ha detto...

che finiscano le torture