martedì, giugno 09, 2009

Amore non preoccuparti ancora,
sai che è semplice e che non dipende da me.
La clessidra del mio tempo sta scadendo,
ora o è lei che fermerà me
o io fermerò lei.

Oramai è molto che resisto,
tengo testa a tutto,
combatto con veemenza,
sto perdendo le forze
e te l'ho detto oggi dopo tanto tempo,
non mi arrendo però,
anzi, voglio continuare, voglio vincere.

Anche se sarà difficile
vincere contro la mia testa.

Amore mio, ancora qualche granello di sabbia
entra nella mia mano
per poi passare nella tua.
Togli quelle stupide lacrime dagli occhi,
so che sono di impotenza verso tutto.

Ma sei la mia spalla
e non devi abbandonarmi ora
anche se vorrei chiudere gli occhi,
aiutami ad andare avanti
a capire e a risolvere.

Proteggimi ancora,
nel mio ultimo sforzo
per la mia salvezza
o per un momentaneo sonno
che rigenererà il mio corpo
e fermerà il mio essere
tanto quanto basta
per capire.

E la mia clessidra scorre.

Fra le tue mani e le mie.

Non guardarmi,
non ti guardo,
ora non riesco.

3 commenti:

Favoliamo ha detto...

Chinato sulle mie gambe sulla spiaggia lascio scorrere questi granelli di sabbia tra le mie mani.Si appoggiano sulla battigia si fondono uno nell'altro e salgono,crescono senza fermarsi.Ma lazando gli occhi e guardando il mare,come faccio a non guardarti?e a non abbracciare quei castelli che lasciano la rena per volare in aria.

darklady ha detto...

Scorre il tempo fra'le nostre mani..raccogliero'ogni frammento cerchero'in esso l'eternita'la purezza,il rispetto..lo riempiro'di Amore e sara'Tuo solo Tuo.

La tua Antica luce Angelo Mio brilla nei miei occhi viva e forte..mentre io continuo a perdermi in Te...

Massimo ha detto...

Vincerai, anche se la sabbia scorre...
ciao Asha, e grazie di essere passata dalle mie parti.