venerdì, marzo 11, 2011

Stupida

E' questa l'Amarezza.

La sento dalla Bocca,
scendere fino alle mie Braccia,
avvolgere le Spalle
avvelenarmi il Cuore.

E piango stringendo i pugni,
il mio Orgoglio lacero
ancora una volta
ho provato a passargli sopra.
E ora come brucia.

Quel No, che non mi aspettavo,
perché era un marchio che avevo tolto
dal mio Polso. Un Tempo.

Mi ero ripromessa di non chiedere,
di non farlo più,
di sapermela cavare da sola.
Per non sentire ancora quel Fiele.

Ma ho abbassato la Testa
e c'ho provato ancora, ancora una volta
credere che tutto può essere diverso.

... No ...

E ho pianto.
Sono un'inguaribile.
Credo sempre che le persone
possano cambiare, l'Anima Scaldarsi.

Ma è come parlare ad uno Specchio,
e mai alla persona Giusta.
Sono una persona fra la Gente,
un Essere qualunque per Chiunque.

... Hai sbagliato da sempre
ed è inutile adesso
che ti guardi a uno specchio che non sa chi sei
a uno specchio che non sa chi sei..
Una Stupida ...


2 commenti:

Lilly ha detto...

Quante volte ho ascoltato questa canzone, già... ma che stupida che sono, non imparo mai, e così scelgo la via di fuga, ma é una mera illusione quella di non sentire più le persone che ti hanno fatto soffrire, di non vederle più, di recidere completamente un cordone, che invece diventa un cappio sempre più stretto, più ti allontani da loro. Perché il cappio non é altro che il ricordo che stringe e stringe così forte da farti mancare l'aria.
Ora da inguaribile stupida prendo le distanze da tutto ciò che mi pesa, mi costringe, mi fa star male...ma così sto peggio. Quando si ama, si é sempre un pò stupidi.
Un abbraccio sorella

Squilibrato ha detto...

Potreesi sembrare. Ma non lo è.