venerdì, marzo 04, 2011

Sono Debole

La mia debolezza nasce dal Silenzio
di tutto ciò che è dentro di me
e che non lascio fluire dalle labbra.

La mia debolezza deriva dal Sentire
tutte quelle cose che i più
neanche si immaginano di avere dentro.

La mia debolezza si nutre del Rispetto
lo stesso che tu ostenti così fortemente
come fosse la tua bandiera da sempre.

La mia debolezza si accresce col Dolore
di quei pensieri che mescolano il Sangue
assieme al Fiele sapientemente elargito.

La mia debolezza esplode nei tuoi Occhi
quando col fare sicuro mi guardi e mi dici
che tu ci sei per me. Sempre.

La mia debolezza si scioglie nelle tue Braccia
mentre mi stringi facendomi sentire sicura,
curi tutte quelle ferite che mi stanno uccidendo.

La mia debolezza è il mio amarti.
Follemente.

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

per niente debole, anzi parole molto belle :)

Lilly ha detto...

La tua poesia é scritta tutta qui, in queste poche parole che mi hanno colpito perché sono anche le mie:
La mia debolezza nasce dal Silenzio
di tutto ciò che è dentro di me
e che non lascio fluire dalle labbra".
Questa é la nostra debolezza?
Forse questa é la Forza che continua farci camminare, lentamente come lumache, indietro come i gamberi, a destra e sinistra come i granchi, ma almeno siamo nel sentiero della vita, e c'é qualcuno che ci legge, che sente come noi, questa é la nostra Forza sorella.
Un abbraccio