mercoledì, aprile 08, 2009

Stavo pensando tornando in macchina al lavoro e pensavo.
Pensavo che in fondo, piano piano e a volte senza accorgermene,
vinco delle piccole battaglie che un tempo pensavo fossero grandi.

E quando le vinco le accantono da una parte e ne godo
di quello che col tempo, più o meno duramente,
ho guadagnato.

Mi sono detta di non essere sfortunata, anzi.
Penso di essere una brava ragazza in fondo,
di aver condotto la mia vita nel rispetto degli altri
e forse un po' poco di me stessa, ma l'ho deciso io.

Oggi sto cercando di poter portare più rispetto anche
delle mie idee, delle mie ambizioni, delle mie convinzioni.

Sono sicura di potercela fare, basta un po' di impegno
e anche se sbuffo prima di fare qualcosa,
la faccio ugualmente ed è ciò che conta in fondo.

Quindi sono arrivata nel mio ufficio,
ho sbuffato scendendo dalla macchina e ho sorriso al sole
che mi salutava.

Ed eccomi qua, sbuffante e allegra.

4 commenti:

Veggie ha detto...

Tutta la nostra vita è fatta di tante piccole battaglie... alcune si vincono, altre si perdono... L'importante è mantenere un' attitudine positiva e ricordare che la guerra si può sempre vincere... se si comincia a combattere per noi stesse, e non più contro noi stesse...

Squilibrato ha detto...

Ma lo sai che anche io sbuffo e sono allegro se penso al mio lavoro?
Si che lo sai.

Favoliamo ha detto...

Bello sentirti dire sono una brava ragazza,concordo,ma l'importante è sentirtelo dire a te,per il rispetto che ti devi e che meriti.

risoblio ha detto...

si sbuffa si, anche qui da me,
il futuro e nel metter in atto