venerdì, aprile 17, 2009

Come vorrei non riconoscermi in questo specchio,
lo stesso che troppe volte ha riflesso i miei sogni e
inesorabilmente, mi è stato infranto fra i piedi.

E quando sei piccola alzi lo sguardo
e posi gli occhi sopra a quelli dell'altra persona
chiedendoti sinceramente "Perchè?"

Sei veramente confusa, allibita, senza parole,
troppe volte senza quelle parole che oggi potrei dire
ma nessuno mi pone più quelle domande per paura
che ora possa finalmente rispondere.

Quante volte mi sono detta crescendo
"Se accadesse ora, saprei reagire, saprei dire, saprei farmi capire"
e così non è mai stato, mi sono sempre state poste
domande prima del loro naturale corso,
prima che il tempo maturasse gli eventi.

A me sono stati richiesti incredibili salti mortali
a cui la mia mente ha dovuto sopperire
in mille e mille modi diversi.

Ora mi chiedo se questo mio crescere così veloce,
sia un bene o meno, se è la stessa cosa
che mi auguro per i miei figli.

Poi chiudo gli occhi e non penso.

E tutto tace.

3 commenti:

Veggie ha detto...

Non ci riconosciamo negli specchi esteriori perchè quelli interiori ci sono fin troppo noti... Quello che è stato è ciò che ci ha fatte diventare quello che siamo... Adesso dobbiamo prendere questa barca alla deriva e dirigerla verso un porto sicuro...

UIFPW08 ha detto...

Tutti noi abbiamo la forza per continuare, per capire, per ragionare. I ricordi, specchi della nostra vita, non possono che far riflettere, e su questi cresciamo percependone valori ed emozioni. Poi..aspettiamo sempre il giorno dopo che sia migliore.

Favoliamo ha detto...

Ci auguriamo spesso che i nostri figli non debbano specchiarsi in tanti nostri riflessi del passato,ma sta comunque loro a vivere e a noi aiutarli a farlo godendo della loro ctrescita.Ogni giorno ci specchiamo e ci scopriamo sempre noi stessi,anche se ogni istante ci muta,ci cambia e ci fa vedere che siamo cresciuti ed impariamo dal passato,ma quello che conta è la nostra immagine presente e ciò che riusciamo a riflettere su chi abbiamo vicino.