giovedì, aprile 23, 2009

Gomorra - Saviano

Io so e ho le prove.
So come è stata costruita mezz'Italia.
E più di mezza.
Conosco le mani, le dita, i progetti.
E la sabbia.
La sabbia che ha tirato su palazzi e grattacieli.
Quartieri, parchi, ville.
A Castelvolturno nessuno dimentica le file infinite dei camion che depredavano il Volturno della sua sabbia.
Camion in fila, che attraversavano le terre costeggiate da contadini che mai avevano visto questi mammut di ferro e gomma.
Erano riusciti a rimanere, a resistere senza emigrare e sotto i loro occhi gli portavano via tutto.
Ora quella sabbia è nelle pareti dei condomini abruzzesi, nei palazzi di Varese, Asiago, Genova.

Tratto da Gomorra, il libro di Saviano

4 commenti:

#Lacrima# ha detto...

Credo ci voglia coraggio a dire certe cose.
L'Italia è il Paese dell'omertà.

∞? ha detto...

Proprio ieri ho visto il film Gomorra... ne sono ancora scossa.

Favoliamo ha detto...

Una voce che da fastidio,una verità che non da assolti.

Stregatto ha detto...

io quasi lo userei come prova nei processi....