venerdì, gennaio 15, 2010

Riferimenti

E' nei momenti inopportuni che la mia vera natura
si risveglia per scuotere tutto ciò che è sopito.

Il tentare estrenuamente di mantenere
spoglie di normalità,
spesso non si addice a chi ha un carattere d'istinto.

Nuovamente m'avventuro verso strade impervie,
ma ora con una sottile differenza.

Prima amavo seguire, essere trasportata
dove non osavo neanche immaginare,
dove la passione e il desiderio mi portavano
a seguire l'impossibile.

Ora scelgo deliberatamente di trasportare
altre persone attraverso il bosco per arrivare finalmente
alle distanti radure e luoghi che scoprii dopo lunghi sforzi.

La sensazione è nettamente diversa.

La prima è l'attrattiva dell'oscuro e della novità,
la paura che si tramuta in passione.

La seconda è la razionalità di dannare l'altra anima,
di poterne cambiare il cammino irreparabilemente,
di portarla dove tu desideri facendogli credere
che sia stato lui a scegliere.

Arti totalmente differenti
ma hanno il loro unico scopo.

Il piacere.

5 commenti:

Ormoled ha detto...

È cambiato il modo, ma non l'obbiettivo. A volte serve cambiare strade, e se ti è capitato adesso non è detto che il momento sia così inopportuno.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

meglio trascinare che seguire

follow the leader va bene, ma solo quando sei tu il leader!

ashasysley ha detto...

Si deve avere l'umiltà di imparare, per poi camminare da soli quando si è sicuri. Imparare a conoscere nuove strade, nuove esperienze e sensazioni. Per alcune c'è bisogno di un buon maestro o rischi di perderti o di non assaporare veramente il senso di ciò che stai facendo.

Affiancarsi ad un No Limit fin quando ne hai. E allontanarsene subito, quando capisci di non averne. Per non morire o rischiare di essere ucciso.

Ormoled ha detto...

Ecco hai detto tre grandi cose fondamentali: umiltà di imparare, un buon maestro, conoscere i propri limiti.
Ho sempre saputo che sei una grande.

frufrupina ha detto...

Bella parola...l'umiltà.Se solo invece di cadere nelle tenebre oscure si cercasse di essere più umili tutto questo non succederebbe...e tutto il mondo sarebbe migliore...incominciare da me.Io non mi reputo una santa...sò di aver fatto i miei errori...ma ho la consapevolezza di scagliare la mia pietra...ricordi?
Chi ha sbagliato scagli la prima pietra...io quando sbaglio lo riconosco...molti no...questo non altro che vigliaccheria...non umiltà...non coraggio...Buona domenica.