mercoledì, giugno 04, 2008

Perchè aspetto?

Tante volte accadono cose che mi fanno fermare a riflettere. Mi ritrovo vestita per la festa, agghindata di tutto punto e il mio cavalliere non c'è alla porta. Poi capisco che ho commesso qualche passo falso e lui, probabilmente tarderà. Tarderà quel tanto da permettermi di riflettere e morire piano piano per poi darmi quel bacio e farmi tornare di nuovo a vivere.
Ora sto aspettando vestita con quell'abito che tanto ti piace. Ho messo le tue scarpe aperte, quelle che mi fanno sembrare così donna e con le quali ogni tanto inciampo mentre tu mi sorreggi per la mano. Ho indossato quel vestito che fa si che io sia la tua principessa, stretto a seno e con dei petali di rosa come gonna che scoprono ad ogni alone di vento le mie cosce. Questa preziosa collana che tanto risalta i miei occhi e che mi hai regatato furtivamente e che poi non sono riuscita a nascondere... poi?
Mi siedo a terra. Io non sono così, mi dispiace.
Sono una ragazza spontanea, dal mio viso traspare il mio pensiero e la mia voglia di amare. Mi innamoro facilmente della vita, di un giorno, della sabbia del mare, del sorriso di una ragazza, degli occhi verdi che fissi mi guardano e posso serbare nel cuore come questi momenti di solitudine.
Il mio carattere mi porta spesso ad agire in modi strani. La mia apertura totalitaria alle persone è vista spesso come "qualcosa" di diverso. La mia completa disponibilità è travisata e spesso faccio anche soffrire chi ho vicino ...
Non so che fare, quanto sto scomoda in questo vestito ... sono bellissima, ho truccato gli occhi come ti piace, ho cinto i miei capelli e li ho raccolti in modo che scoprano il collo che trovi così eccitante. E sono seduta accanto a questa finestra guardando questo vecchio barattolo di latta che ho fra le mani. Al suo interno c'è una vecchia chiave di ferro arrugginito. Non so perchè ma mi conforta sentirla sbattere contro le sue pareti. E' come se scandisse il mio tempo lontano da te, mentre ti aspetto in questo vestito scomodo.
Quando arriverai tirerò fuori il più radioso dei sorrisi e ballerò con te per tutta la notte, girerò su me stessa scoprendo le gambe in una lunghissima giravolta, chinerò la testa indietro e scioglierò i miei capelli che ricadranno sul mio viso ... chiuderò gli occhi.
Le mie mani saranno fra le tue e sarò la donna più bella e invidiata in questo bellissimo scomodo vestito ...

2 commenti:

Duca Nero ha detto...

Ma davvero sei convinta che l'amore sia apparire quella che non sei solo per far piacere a qualcuno?
Il vero Amore ama TE per come sei, per la TUA testa e la TUA personalità.
Senza maschere.
Non cambiare mai...

Sacerdote Anal ha detto...

o gesù...