giovedì, aprile 21, 2011

Isolarmi

... Isolarmi ...

Un Nuovo Demone,
quasi una Malattia lentamente Degenerativa.

Dolcemente vagare Scalza
nel Mezzo delle mie Emozioni e delle Paure.

Nel Lago gettare infine il tuo Ricordo
Dimenticare in un attimo ogni Timore.

Vedere attraverso la Luna
il Selciato fresco di Muschio e delle mie Lacrime.

... Isolarmi ...

Abbandonare la Mondanità
per una Notte nel mio Bosco, lontano da tutti.

Comprendere ciò che è Dentro
è Vero e che non riesco a Parlarmi a Viso Aperto.

Giocare per Mano
con tutti i miei Demoni, in una sola Volta.

Capire di Essere più Debole
e Abbassare la Testa invece di Lottare.

... Isolarmi ...

Per Abituare il mio Corpo
alla Tua Assenza, alle Tue Mancanze.

Per non Voler Provare nell'Anima
ancora la Lama di un Doloroso Rifiuto.

Camminare da Sola Esorcizzando
tutto ciò che mi Appartiene e che tento di Scordare.

Lasciare su Ogni Pietra
le Tue Parole e i Tuoi Sorrisi, sperando che vengano Ritrovati.

... Isolarmi ...

Comprendere ancora una Volta
di Aver Annullato parte delle mie Sensazioni.

Lo Scrosciare dell'Acqua sulla Pelle
ritornare a Trovare le Cose Belle e Semplici della Vita.

Non dover Pensare per Creare e Mantenere
ma lasciarsi Sconvolgere da ciò che Esiste.

Abbandonarsi a tutto quello
che Non può fare Male, perché Natura.

... Isolarmi ...

Tentando di Ritrovare Me Stessa
Fra Profumi, Rumori e Sensazioni.

Perdersi Ancora di Più
in tutto quello che non si Ricorda Essere.

Confondere la propria Carne
con la Corteccia degli Alberi.

Scambiare le Proprie Lacrime
per Rugiada del Mattino.

... Isolarmi ...

E Cancellare tutto Per una Notte.
Come Se Nulla Fosse Stato.
Veramente.

1 commento:

Maga di Endor ha detto...

Isolare me stessa
per poi riscoprirmi più forte di ciò che credevo. Trovare i miei doni e tesori...
la vita che ancora mi sorride...
(te lo auguro Asha, con tutto il cuore)
Un abbraccio
Lilly