giovedì, settembre 24, 2009

ConMeNonDeviEssereNiente

Non so cosa vuol dire amare.

Rimango estasiata dalla bellezza di un attimo,
di qualsiasi persona indistintamente.
[AmoreOdio]

La mia pelle può fremere per la tua musica
mentre le foto scorrono sotto le mie labbra.
Estasiata come colei che la vita di altri
visse e non la sua,
giaccio fra le tue braccia
chiedendoti ancora.
[ilSuonoDeiTuoiBracciali]

Ancora di tutto, ancora di niente
di quello che mi stai dando e di quello che non sai.

Di quello a cui non sai dare un nome
e continui a turbarti l'Anima
quando invece basterebbe un respiro profondo
per cedere alle mie suppliche.
[AbbandonarsiNonFaPerNoi]

E la disillusione che ci porta al cinismo
e al chiuderci in noi stessi,
potrà rimanere fuori delle mura di quel castello
che svetta bianco davanti alla tua isola nel mare.
[SentiIlMioOdore]

E verranno ancora sere
e sarà di nuovo musica e vino rosso
come mai abbiamo desiderato.

Non sarà altro se non vorremo
annusando l'aria per cercarci follemente.
[IncontrarsiSenzaAspettative]

Noi che siamo così fisici
e che a volte non concepiamo i rapporti
dove non ci sono occhi che si incrociano
dove le nostre mani non hanno toccato.

T'ho detto chiudi gli occhi e immagina.
[No,NonCosì.NonPossoFarlo]

7 commenti:

Squilibrato ha detto...

...

mIsi@Mistriani ha detto...

b e l l i s s i m a
variazione sul tema.

bella davvero

hampjurt ha detto...

lasciarsi andare ancora una volta. abbandonarsi e ascoltare solo i desidèri.
grazie... grazie.

Rigenerato ha detto...

Leggo e rileggo. la mia mente vaga in queste lettere, immaginando quel che si annusa nell'agonia dell'amore, nella gioida dell'abbandonarsi, a cosa poi? Non si sa, ma si vive per questo.

Ormoled ha detto...

E tu non sai cosa vuol dire amare? Io non so se lo so, ma in queste righe ho trovato una bella descrizione.
Notte :)

Vale ha detto...

Davvero credi di non sapere che cosa voglia dire amare?
A me sembra che sia la cosa che sai meglio...

manuel ha detto...

con me non devi essere niente. io scrivevo, prima ancorea di sapere: "con me puoi essere tutto. la puttana e la santa". "quando invece basterebbe un respiro profondo per cedere alle mie suppliche." a volte sono proprio le cose più semplici quelle che non sappiamo fare. e restiamo incastrati tra i nostri pensieri più complicati. [AbbandonarsiNonFaPerNoi] e invece è proprio quello che abbiamo sempre fatto. lasciarci andare alle sensazioni più istintive. sia che fossero piene di tutto sia che fossero del tutto vuote. "Non sarà altro se non vorremo". perchè sarà solo ciò che desideriamo. sarà solo ciò che vorremo che sia. "T'ho detto chiudi gli occhi e immagina". a volte non è così facile. a volte è ciò che in quel momento non sappiamo fare. a volte è ciò che non vogliamo fare. stanchi di immaginare, stanchi di fantasticare su ciò che vorremmo che fosse. vorremmo che fosse. semplice. senza dover usare la nostra immaginazione, la nostra arma migliore. la nostra speranza migliore. allungare una mano e SENTIRE. toccare. abbiamo perso ogni illusione. quindi siamo diventati materialistici. però, a volte, facciamo delle eccezioni. e allora le parole, per quanto immateriali possano essere, sono comunque fantastiche.