sabato, gennaio 31, 2009

Insonne Notte

Insonne Notte ho trascorso.

Giravo e giravo e non trovavo pace nei miei pensieri,
tutto si accavallava nella mente e non riuscivo a sistemarlo.

Dannata-Mente che se da sola non riesce a darsi pace,
a me viene a chiedere spiegazione.

E io di spiegazioni ne ho ben poche.
So solo che tutto accade e che il caso non esiste
e che si è fautori del proprio destino,
che le scelte che facciamo tracciano profonde pieghe nel nostro cuore.

E oggi il tuo riflesso, i lunghi silenzi, gli occhi che guardavano,
la testa che pensava e la bocca che rimaneva in un sorriso.

E oggi il tuo non sentirci dovuto da me, che ho scelto di staccare,
per cercare di capire se è un'amicizia che posso portare avanti o meno.

E oggi il tuo non comprendere che tutto va perchè il tempo scorre
e che non hai fatto nulla perchè ciò cambiasse,
inesorabilmente involuto nei tuoi silenzi, nella tua vita solitaria.

Notte Insonne che purtroppo si andrà a ripetere per me
che tutto follemente voglio e ho bisogno di distruggere tutto
per iniziare nuovamente da zero.

Si, ho voglia di ripartire, di cancellare tutto quello che non mi aggrada,
quello che è allontanabile e quello che mi fa male.

Perchè io, a differenza di altri,
VOGLIO e POSSO
cambiare tutto e che devo tornare a
VIVERE.

6 commenti:

andrea ha detto...

ti voglio bene

jas ha detto...

Notti insonni..notti lunghe,nere,troppo...notti dove il ticchettio della sveglia spacca le orecchie e gli occhi vuoti riflettono il bianco del soffitto..Notti dove il mio corpo si scalda con un pensiero che lentamente si impossessa della mia mente,del mio corpo delkle mie labbra..reazioni a catena si scatenano in me..mi muovo lentamente nel letto sotto lenzuola di seta rossa..il ritmo lento del mio corpo..acqua nelle mani..la tua bocca sui miei seni ..scaldami,lasciati scaldare...La notte per noi sara'solo un ricordo rischiarato dalla luna...Un bacio.

NERO_CATRAME ha detto...

C'è bisogno di parole,anche se le conosciamo già,e il silenzio come altre volte parla per noi.Eppure c' è bisogno di parole.Viviamo entrambi la stessa situazione,come sempre allineati,nessuno riesce a capire che non siamo insensibili.Ed è pronto a ferire.Epure se si ama si s dovrebbe spearare nella felicità dell'altro
anche se non in se stessi.

Luna_tica ha detto...

..notti insonni.
Mi consola leggere dei complici,
dei pensatori troppo pensanti,
..notti insonni.
Grazie per il commento da me Asha,
avrò modo e tempo per rialzarmi,
ora è tempo di leccare le ferite.
B_domenica.

Duca Nero ha detto...

A volte occorre il silenzio per sentire meglio. Soprattutto quando il troppo rumore nella testa non fa ragionare. Tutto è utile, tutto è lezione. Sono accanto a te, ascolto il tuo silenzio.

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)