lunedì, luglio 07, 2008

Tu no sabes - Don Omar

Cuanto me duele que, no estes aqui! - Quanto me duole che, non stare qui!
Tu no sabes cuanto duele que no estes aqui! - tu non sai quanto mi duole che tu non sia quì
Tu no sabes cuanto duele tanta soledad! - tu non sai quanto duole la solitudine
Tu parecer no sabes que se siente llorar. - tu non sai che i tuoi pensieri si sentono piangere
Sin tener a nadie que te venga a consolar. - senza avere nessuno che ti venga a consolare
De seguro si supieras estarias aqui. - di sicuro se sapessi staresti qui

Tu no sabes cuanto duele que no estes aqui! - tu non sai quanto mi duole che tu non sia quì
Tu no sabes cuanto duele tanta soledad! - tu non sai quanto duole la solitudine
Tu parecer no sabes que se siente llorar. - tu non sai che i tuoi pensieri si sentono piangere
Sin tener a nadie que te venga a consolar. - senza avere nessuno che ti venga a consolare
De seguro si supieras estarias aqui. - di sicuro se sapessi staresti qui, con me

Aunque sin ti, tan vivo! - benchè senza te, tanto vivo
Deseando morir, pensando! - desiderando morire, e pensando
Que sera de ti, - che sarà di te
Y buscando una razon para volve a vivir, - e cercando una ragione per ritornare a vivere
Con todo, - con tutto
Y el mundo a mis pies, - ed il mondo ai miei piedi
Tan solo. - tutto solo
Sin poderte ver, teniendo! - senza potersti vedere, avendo
Una sola fe, - una sola fede
Y es volverte a ver - e girarti a vedere
Para volver a crecer. - per tornare a crescere

Y tu no sabes cuanto duele que no estes aqui... - e tu non sai quanto mi duole che non stia quì
Y tu no sabes cuanto duele que no estes aqui... - e tu non sai quanto mi duole che non stia quì
Y tu no sabes cuanto duele que no estes aqui... - e tu non sai quanto mi duole che non stia quì
Y tu no sabes cuanto duele que no estes aqui... - e tu non sai quanto mi duole che non stia quì

(Cuanto me duele que no estes aqui...)
(Cuanto me duele que no estes aqui...)

Tu no sabes cuanto duele que no estes aqui! - Quantotu non sai quanto duole che tu non sia qui
Tu no sabes cuanto duele tanta soledad! - tu non sai quanto duole tanta solitudine
Tu parecer no sabes que se siente llorar. - non sai che il tuo pensiero si sente piangere
Sin tener a nadie que te venga a consolar. - senza avere nessuno che ti venga a consolare
De seguro si supieras estarias aqui. - di sicuro se sapessi staresti quì
(Cuanto me duele que no estes aqui...)
Pues tu no sabes cuanto duele que no estes aqui! - perchè tu non sai quanto mi duole che tu non sia quì
(Cuanto me duele que no estes aqui...)

Tu no sabes cuanto duele tanta soledad! - tu non sai quanto duole la solitudine
Tu parecer no sabes que se siente llorar. - non sai che il tuo pensiero si sente piangere
Sin tener a nadie que te venga a consolar. - senza avere nessuno che ti venga a consolare
De seguro si supieras estarias aqui..., conmigo - di sicuro se sapessi staresti qui, con me

2 commenti:

ANIA ha detto...

De seguro si supieras estarias aqui..., conmigo di sicuro se sapessi staresti qui, con me.

La chiusura è stupenda.
Mi piace il tuo blog. Se non ti distruba metto un link sul mio così ogni tanto torno a leggere.
Ania

shillian ha detto...

Quanti motivi per dir di te
negli abissi fra i palpiti!
Quante emozioni per scriverne,
come un pioniere partecipe
che fa ritorno da un viaggio di echi e rintocchi
in un reame di lugubri tonfi inarrestabili!

Quando tu ti rannuvoli,
e un temporale si appresta
a rovesciarti su tutti noi
come una pioggia repressa,
io sono pronto a farmi tuo ricettacolo:
per ogni goccia un oceano di empatie possibili.

L'infelicità non è che stimolo inevitabile.
La felicità non è che esito fugace.
Sei striggente eppur bellissima così come sei,
decorosa e tristemente chiusa in te.

E meglio dire che l'arte è
generosa fontana
o ritenere per giusto che
sia come una spugna,
che assorbe e s'imbeve di tutte le cose
con la curiosità e l'estasi della bontà?

Se non ti so aiutare
ad arginare la tempesta
tu lasciati consegnare
al mio tentativo migliore
di dare lustro alla tua dolorante dolcezza,
con le canzoni che concepisco intrise di te.

[M.Kuntz]