sabato, gennaio 01, 2011

Le Pareti del Cuore

E' così fitto da poterlo leccare,
sporcarsi col suo Nero e rimanere impassibili.
Il Buio circonda il mio Essere.

Tracce di calore, come scintille di brace,
bruciano le mie braccia lacerate
da quell'Odio che continuo a perpetrare.

Devia la paura, rivolgersi col Viso contro le Pareti,
si ha la sensazione di essere al sicuro,
almeno per un momento.

Tutto Odora della Muffa dei miei Pensieri,
troppo necrotizzati sul tuo Essere e poco sul Mio,
quindi oggi scelgo di essere libera.

Scordandoti.

E il Dolore è così intenso da sentire il rintocco
di ogni singolo secondo che trascorre
senza le tue Mani e la tua Voce.

Infondo non starai pensando a me,
travolto dalle tue mille vicissitudini.
Cosa importa quindi il mio Dolore.

Tentare di fermare questo assillo,
la mia Testa vaga senza affanno
mentre il Corpo vomita le ultime Amarezze.

Senza incanto è iniziato il nuovo Anno,
tra un Alito di Angelo, il Bacio di un'Amica,
l'abbraccio di un Fratello e due piccoli Gioielli.

Il Resto è solo Violenza,
Tempesta d'Anima e Serbato Amore.
Nell'incoerenza dei miei Pensieri e nelle Parole.

3 commenti:

Lilly ha detto...

a lume di candela. Leggile, nei tuoi silenzi.
Udrai tra le righe la mia voce recitar parole
Morbidi i colori
Stringeranno mani diafane che il tempo ha rese fragili.
T’offrirò ventagli dischiusi
voleranno
Emozioni perse lungo linee d’orizzonte
Ch’attenderanno fintanto che le ore saran suoni di vento
Ove la solitudine stancamente indugia
E le finestre saranno aperte
E la notte non sarà ancora ferma ad osservare
i tuoi sguardi immersi nel sonno.
Sulle tue labbra segreti mai rivelati.
Tra mazzi di fiori, la gratitudine ti sarà compagna
Ed io
scriverò di stelle le mie rime
e profumerò le pagine dove perdono colorerà
le pietre aride.
(da 'dimore di silenzi)
x te
Lilly

Lillo ha detto...

A quale dei tanti tuoi "amanti" hai dedicato questa poesiola?

Inatteso ha detto...

Un commento idiota, denigratorio ed insensibile..