mercoledì, maggio 21, 2008

Imparare dal Vento - Tiromancino


Vorrei imparare dal vento a respirare,
dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere
la pazienza delle onde di andare e venire,
ricominciare a fluire.


Un aereo passa veloce
e io mi fermo a pensare
a tutti quelli che partono,
scappano o sono sospesi per
giorni, mesi, anni
in cui ti senti come uno che si è perso tra obbiettivi ogni volta più grandi.


Succede perché,
in un instante tutto il resto diventa invisibile,
privo di senso e irraggiungibile per me,
succede perché fingo che va sempre tutto bene
ma non lo penso in fondo.


Torneremo ad avere più tempo,
e a camminare
per le strade che abbiamo scelto,
che a volte fanno male,
per avere la pazienza delle onde di andare e venire,
e non riesci a capire.


Succede perché,
in un instante tutto il resto diventa invisibile,
privo di senso e irraggiungibile per me,
succede anche se il vento porta tutto via con se,
vivendo e ricominciare a fluire

ricominciare a fluire
ricominciare a fluire
ricominciare a fluire

2 commenti:

Sacerdote Anal ha detto...

pelle d'oca.

GIGLIO VIOLA ha detto...

Sacerdote..... eh eh eh