giovedì, febbraio 18, 2010

Trattengo ancora per poco
il Peso del mio Essere
dal Cadere sulla tua Lama.

Ti Desidero dentro,
Cibarmi della tua Carne
e tu della Mia.

Respiro appena ascoltando
la punta dell'Athamè nello Stomaco.

Ti guardo negli Occhi
mentre ti metto in Mano la Mia Pace.

Non c'è Sgomento sulle tue Labbra,
non c'è Paura nel mio Sguardo.

Innata Consapevolezza del tuo Gioco
e del Mio Desiderio ci avvolge.

Ora... mentre sono immersa in Te.

Prendimi.

4 commenti:

Giuseppe Cucchiara ha detto...

Ciao, posso chiederti, se puoi, se le foto sono tue, o se tu sei il soggetto delle foto o se le prendi da qualche parte? Grazie

ashasysley ha detto...

Un Mix di tutto ciò che hai detto Giuseppe. Alcune sono le mie come foto, altre come soggetto, altre le prendo in prestito dagli altri siti. Per trovarle devi cercare le emozioni, sicuramente le troverai.

di-sperso ha detto...

sono le parole che mi sospendono l'animo.

Buongiorno a te.

Silvia... ha detto...

... fremo ... e già conosco quel che prova la mia pelle che si tramuta in anima e teme il vuoto eppure l'ama ...