venerdì, maggio 20, 2011

Call Me When You're Sober

Con poco il Tuo Volto è mutato nei miei Ricordi,
è bastato il Freddo gelo del Nord a Ghiacciarlo.

Tutto ciò che prima mi scivolava Addosso come Olio,
ora rimane attaccato ai miei Vestiti come Pece.

Comprendo finalmente di cosa ho veramente Bisogno,
di tutte le mancanze che continuo a sentire sulla Pelle.

Dei mille eventi che ho tollerato tacendo
e che come un Film, si proiettano nelle mie Nottate Solitarie.

Ho capito che non ho più Necessità di Soffrire,
ma non ho neanche voglia di Lottare. Lascerò tutto Scorrere.

Fino a quando il Mondo mi crollerà intorno,
come quel Castello di Carte sul quale abbiamo Costruito tutto.

E sarà irrimediabile, inesorabile, senza alcun recupero.
E lascerò che accada, perchè un'Aquila non sarà mai Tigre.

Scelgo quindi di Vivere sommessamente, quel Poco che mi rimane
di tutti i nostri Ricordi, Emozioni, Sensazioni e Parole.

Di affidare a te la Distruzione di quanto Creato
senza il benché minimo raziocinio nella costruzione delle Basi.

In questa Notte di Luna, alzo le braccia al Cielo.
Piangendo invoco il Freddo Vento. Che spazzi via ogni cosa.

Perché di questo io non ho Bisogno. Non voglio tutto questo Dolore.
Voglio avere la possibilità di Iniziare di Nuovo tutto da Capo.

Di liberare il mio Cuore da Qualsiasi Agonia legata all'Amore.
Dal Nero Veleno che continuo a iniettarmi nelle Vene. Senza Senso.

So cosa Vuol dire Amare. So cosa pretendo quando sono Amata.
E so che Nulla di quello che Desidero è ora nelle mie Mani.

Attendo solo il Tuo Segnale e tutto Muterà.

4 commenti:

Squilibrato ha detto...

Mutalo.

Asha Sysley ha detto...

... M ...

Squilibrato ha detto...

:)

UIFPW08 ha detto...

Only, if you want..