venerdì, gennaio 20, 2012


Lo scorrere delle Dita sulla Pelle,
rimanere affascinati dalle Pieghe che questa può Creare.

Assaggiare il Sapore delle tue Labbra,
 immaginare cosa tu possa avere Mangiato.

Sdraiarsi sul tuo Petto Ridendo degli Eventi,
di ciò che è capitato nella giornata.

E cadere nei tuoi Occhi, nel Silenzio.
Baciarti fino a sentire quel Dolore crescere da dentro.

Il Salire di quel Bisogno di Averti per un Lungo Instante,
stringere le unghie nella Carne e serrarti con le Gambe.

Come a volerti portare in Me, come ad essere in Te.
Chiudere il Mondo fuori dalla Finestra ed ascoltare la Pioggia.

Lo Sfinirsi delle nostre Disinibizioni,
lasciarsi andare nel Calore dei tuoi Umori. 

E Desiderare tutto questo Ogni volta.

1 commento:

AnnalisaOrrù ha detto...

In me, tutto si é spento, non saprei come aiutarti, che parole aggiungere a ciò che hai spiegato così bene con le tue parole...

Forse un giorno accadrà di nuovo...forse




TI ABBRACCIO